Samia

“Àlzati, amica mia,

mia bella, e vieni, presto!

() O mia colomba,

()

mostrami il tuo viso,

fammi sentire la tua voce,

perché la tua voce è soave,

il tuo viso è incantevole».

Samia ammantata di un eminente bianco regale è come un sogno ad occhi aperti, 

è una cascata di perle e di luce su un carnato nocciola.

Come antichi gioielli che scendono nel corpo quasi a rivestirlo, la collana e il bracciali si intessono nel corpo.